LINO ROSSI
 

Lino Rossi si è diplomato presso il Conservatorio di Musica "B. Marcello" di Venezia in pianoforte sotto la guida del m.stro E. Bagnolí e in strumenti a percussione con il m.stro A. Buonuomo. Alla fine degli studi musicali collabora presso il Teatro La Fenice di Venezia comee maestro sostituto e pianista del corpo di ballo.

Subito dopo vince il conconso come percussionista presso il Teatro "san Carlo" di Napoli e come timpanista presso l'Orchestra "Haydn" di Bolzano dove rimane fino al 1973, anno in cui è chiamato a ricoprire tale incarico presso il Teatro "La Fenice', che rícopre fino al 1998.

Al festival di musica conterriporanea di Venezia ha suonato corne solista e in gruppo con i píù importanti compositori contemporanei: B. Maderna, K. Stockausen, L. Ghially, S. Bussotti, L. Berio, J. Cage, C. Petrassi, L. Dalla Piccola. Ha fondato nel 1974 il gruppo "Percussione 4" (Premio Tíepolo per la diffusione della musica contemporanea).

Ha suonato nelle più prestigiose sale da concerto italiane: al teatro "La Scala", all'accademia "S. Cecilia", al teatro "Regio" e alla RAI di Torino, al Teatro "Filarmonico" di Verona ecc.

Ha Partecipato a numerose tournée all'estero: Francia, Germania, Polonia, Spagna, Svízzera, e inoltre ha incìso con il Teatro "La Fenice " per la FONIT - CETRA e con "I Solisti Veneti " per Toshiba - EMI.

Nella sua più che trentennale carriera orchestrale ha suonato sotto la direzione dei più famosi direttori d'orchestra, tra i qualì: C. Abbado, R. Muti, C. Sinopoli, E. Inbal, L. Maazel, S. Ozawa, M.W.Chung, Z. Metha, G. Prétre, S. Celíbidache, J. Termikanov, Z. Pesko, K. Bohm, C. M. Giuliní, C. Gavazzeni, N. Sanzogno. G. Otwos, O. Suitner, K. Kondrashin, Y. Aronovích, F, Wéíssmann.
Ha svolto e svolge tuttora un'intensa attività artistica con vari gruppi da camera e solisti tra i quali iI duo pianistico C. Gorini - E. Bagnoli., il duo M. Tipo - A. Specchi, J. C. Casades. B. Canino, A. Ballista, I. C. Francois.

Ha insegnato "Teoria, Solfeggia e Dettato Musicale" nei conservatori di Trento e Rovigo. Dal 1975 è titolare della cattedra di "Teoria, Solfeggio e Dettato musicale" e del corso di "Teoria Speciale per Pereussionisti" presso il Conservatorio di Musica "B. Marcello" di Venezia. E' stato socio fondatore degli "Amici della Musica" di Mestre (Venezia), di cui attualmente ne è il vicepresidente.

Didatta e studioso, è autore di varie pubblícazìoní, tra le quali "50 studi per Timpani' e "Solfeggi Difficili", entrambi editi da Ars Publica (www.arspubIica.it)